Artigianato e Palazzo | ARTIGIANATO E PALAZZO EDIZIONE 2017
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
18378
single,single-post,postid-18378,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.6.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

ARTIGIANATO E PALAZZO EDIZIONE 2017

2015_Artigianato_e_Palazzo_gazebo-esterni

21 mar ARTIGIANATO E PALAZZO EDIZIONE 2017

Dopo oltre 23 anni di intensa attività nella valorizzazione delle eccellenze del fatto a mano italiano e internazionale, arriva un altro grande attestato di stima per ARTIGIANATO E PALAZZO e i suoi organizzatori Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani: da questa edizione la Nando and Elsa Peretti Foundation – fondazione filantropica tra le più importanti in Europa – andrà ad aggiungersi alla Fondazione CR Firenze ed agli altri sostenitori della manifestazione fiorentina come Richard Ginori e Fondazione Ferragamo, consapevoli dell’incredibile valore delle piccole e grandi realtà dell’artigianato Made in Italy.

Il loro contributo sarà di grande aiuto all’organizzazione della XXIII edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO che si terrà a Firenze dal 18 al 21 maggio 2017 con una nuova selezione di circa 80 artigiani, dalla lavorazione della ceramica alla molatura del vetro, dallo sbalzo dell’argento all’intaglio del legno, dalla doratura di cornici alla lavorazione della scagliola e tante altre ancora, ospitati nel seicentesco Giardino Corsini realizzato da Gherardo Silvani, eccezionalmente aperto al pubblico per l’occasione.

Leggi il comunicato

 

Salva

Salva