Artigianato e Palazzo | Giotto Scaramelli
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
16589
single,single-portfolio_page,postid-16589,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.6.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

Giotto Scaramelli

  • GIOTTO SCARAMELLI

About This Project

Come già suo padre, Giotto Scaramelli intreccia cesti, rispettando con passione le tecniche tradizionali e servendosi di materiale raccolto da lui stesso: salice, olivo, olmo, ligustro, corniolo, acero e frassino.
Oltre ad una prosuzione classica, Giotto Scaramelli ama cimentarsi in esperimenti manuali innovativi e sempre diversi. Unisce alle sue creazioni un’attività didattica: tiene, infatti, corsi di intreccio durante tutto l’anno, ospitando anche, a tal fine, gruppi di persone presso il podere Beccacivette a Scandicci.

Contatti

Viuzzo Tirozzi, 4
50018 Scandicci (FI)
telefono 055 740077

Category
Design e Oggettistica