Artigianato e Palazzo | Raccolta fondi
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
18919
page,page-id-18919,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.6.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.6.2,vc_responsive

Raccolta fondi

logo_500

ARTIGIANATO E PALAZZO PER IL MUSEO DI DOCCIA

Dai il tuo contributo per la riapertura
del Museo Richard Ginori di Sesto Fiorentino

“ARTIGIANATO E PALAZZO PER IL MUSEO DI DOCCIA” è una grande raccolta fondi che Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani hanno pensato di dedicare all’Associazione Amici di Doccia, dopo aver partecipato all’incontro organizzato da Confindustria Firenze con il Ministro Dario Franceschini durante il G7 della Cultura di Firenze del marzo 2017, affinché una collezione di valore inestimabile, come quella del Museo di Doccia, tornasse a essere fruibile al grande pubblico: 8.000 opere in porcellana, ceramica, maiolica, terracotta, piombo; oltre 13.000 tra disegni, lastre di metallo incise, pietre cromolitografiche, modelli in gesso, sculture in cera. Un’iniziativa a sostegno della riapertura del Museo di Doccia che vedrà coinvolto il numeroso pubblico e le aziende sostenitrici della XXIV edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO.

 

      • Durante la Mostra, oltre all’offerta minima di 8,00 euro all’ingresso (6,00 per i ragazzi tra i 12 ed i 18 anni, i più piccoli entrano gratuitamente), il pubblico potrà donare un ulteriore contributo attraverso l’innovativo dispositivo “Donachiaro”, allestito nel Giardino Corsini nei giorni della manifestazione. Si tratta di un vero e proprio “sportello digitale” – progettato da Itineris Italia – che permette di effettuare versamenti in contanti, con bancomat o carte di credito… una sorta di bancomat al contrario!

 

      • Inoltre, da martedì 3 aprile, in tutti i 35 punti vendita Unicoop Firenze in Toscana nei quali è attivo il servizio Box Office, sarà possibile effettuare una donazione liberale e ricevere un titolo di accesso per visitare ARTIGIANATO E PALAZZO.

 

      • Infine, per l’occasione, il designer fiorentino Duccio Maria Gambi, tornato in Italia dopo un’entusiasmante attività artistica all’estero, realizzerà 20 opere numerate e prodotte da ARTIGIANATO E PALAZZO, il cui ricavato sarà sempre a favore della raccolta fondi per il Museo di Doccia. Duccio Maria Gambi selezionerà alcuni oggetti dalle collezioni Richard Ginori, che saranno immersi e intersecati da cubi e volumi di cemento che ne lasceranno esposte alcune parti e specifici dettagli.

 

L’Associazione Giardino Corsini torna con questo progetto a rinnovare il suo ruolo fondamentale nella promozione e nel sostegno di realtà culturali, che in passato l’ha vista promotrice di importanti progetti, come il crowfdunding “Adotta un libro!” in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica per la Toscana e l’Archivio di Stato di Firenze nel 2005, o “Roberto Capucci ed il Casentino” del 2008, che ha coinvolto lo stilista nel progetto Tessile e Sostenibilità ideato da CNR-Ibimet per promuovere la lavorazione delle fibre vegetali del territorio, e ancora il crowdfunding del 2012 “Leitmotif” in collaborazione con il Centro di Ricerca, Produzione e Didattica Musicale “Tempo Reale” che ha permesso la realizzazione di un concerto di musica contemporanea.


Il ricavato di tutte queste iniziative sarà donato all’Associazione Amici di Doccia che destinerà l’intero
contributo a favore del Museo.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Già adesso è possibile contribuire
alla raccolta fondi

Già da ora è possibile contribuire alla raccolta fondi:Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

BONIFICO BANCARIO

c/c n. 16968/00 dell’ASSOCIAZIONE GIARDINO CORSINI
c/o Cassa di Risparmio di Firenze – Agenzia 8 / via il Prato, Firenze
IBAN: IT 25 P 06160 02808 000016968C00
SWIFT CRF IIT 3F XXX

 

CARTA DI CREDITO

È possibile dare un contributo utilizzando la carta di credito attraverso PayPal

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva