Artigianato e Palazzo | “RICETTE DI FAMIGLIA” NELLA CUCINA DELLA TRADIZIONE RUSSA
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
20695
post-template-default,single,single-post,postid-20695,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

“RICETTE DI FAMIGLIA” NELLA CUCINA DELLA TRADIZIONE RUSSA

“RICETTE DI FAMIGLIA” NELLA CUCINA DELLA TRADIZIONE RUSSA

Tra le iniziative di ARTIGIANATO E PALAZZO, si rinnova l’appuntamento quotidiano di RICETTE DI FAMIGLIA, curato dalla giornalista Annamaria Tossani e realizzato in collaborazione con Richard Ginori, Riccardo Barthel e Desinare, che abbina la cultura gastronomica contemporanea ai sapori e alla cucina del passato, con liveshow cooking e degustazioni offerte al pubblico su i piatti in porcellana realizzati in esclusiva da Richard Ginori.

Nel tema della raccolta fondi “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE” – promossa da ARTIGIANATO E PALAZZO per questa 25° edizione – gli chef e le cuoche di Desinare, nella cucina allestita da Riccardo Barthel, proporranno le ricette della cucina Russa proposte da ospiti internazionali.

“I russi, come tutti coloro che sono lontani dalla propria patria, mantengono ancora più vive le memorie e i ricordi legati alla cucina, intesa come patrimonio di artigianato e cultura. Gli ospiti di quest’anno rappresentano esempi diversi di personaggi che hanno scelto come luogo di elezione Firenze e la Toscana, contribuendo a mantenere il rapporto affettivo che i loro antenati hanno creato con il nostro Paese. Saranno i loro ricordi il motivo conduttore delle ricette che presenteranno”, spiega la curatrice Annamaria Tossani.

Ogni giorno (ore 18) nel Giardinetto delle Rose gli ospiti potranno gustare piatti della cucina russa e ascoltare i ricordi legati a quella ricetta, raccontati da Liudmila Musatova, producer e food-stylist; l’artista Galia Shabanova, discendente di un’importante famiglia di Mosca; Gleb Smirnov, storico dell’arte di fama internazionale, Anne Worontzoff-Weliaminoff, linguista e rappresentante laica della Chiesa Russa Ortodossa di Firenze.

“Siamo felici di rinnovare anche per quest’anno la nostra collaborazione con ARTIGIANATO E PALAZZO, nel nome della grande tradizione italiana del fatto a mano, così come con “Desinare” – un luogo dove il bello si unisce al buono”, racconta Francesco Barthel di Riccardo Barthel e Desinare.