Artigianato e Palazzo | Si conclude la 25° edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
20870
post-template-default,single,single-post,postid-20870,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

Si conclude la 25° edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO

Si conclude la 25° edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO

FIRENZE 20.5.19. Si conclude con ampio consenso da parte degli espositori, nonostante il tempo inclemente, la 25° edizione della mostra ARTIGIANATO E PALAZZO che ha visto riuniti, e a lavoro, circa 100 artigiani nel giardino Corsini di Firenze ed un pubblico internazionale proveniente da Stati Uniti, Russia, Giappone e Germania.

“Il consenso raccolto dagli espositori ci conferma che il format di ARTIGIANATO E PALAZZO – nel suo essere occasione di condivisione e di conoscenze del lavoro manuale – valorizza l’unicità del manufatto ed offre l’opportunità di creare nuove relazioni con una clientela di qualità non facilmente raggiungibile in altri ambiti”, dichiarano Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani.

Al termine della mostra è stato assegnato, dagli organizzatori e da Alessandro Mercatelli della Banca CR Firenze, il “Premio Perseo – Banca CR Firenze”, all’espositore più apprezzato e votato dal pubblico. Quest’anno è andato alla giapponese Minako Shimonagase (Chiba, Giappone) per la sua arte di creare a mano, combinando tecniche diverse, fiori tridimensionali di perline di vetro con lucentezza e caratteristiche estetiche diverse per ogni prodotto.

Al secondo posto Mariolina Dufour, per le sue pitture su legno e sfondo oro Animali Preziosi.

Al terzo, i Fratelli Traversari, specializzati nella produzione di mosaici artistici dalla fine del XIX secolo.

Tre grandi maestri artigiani presenti per la prima volta al Giardino Corsini a riprova di quanto ogni anno la selezione degli artigiani presenti si rinnovi.

Alla Giusto Manetti Battiloro, Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani, hanno invece “affidato” la Medaglia del Presidente della Repubblica che il Presidente Sergio Mattarella ha consegnato alla mostra ARTIGIANATO E PALAZZO.

Desideriamo affidarla all’azienda Manetti Battiloro – spiegano – per avere realizzato magistralmente la mostra Principe “Leonardo e il battiloro” mettendo in scena la meraviglia dell’oro, il talento degli artigiani che lo lavorano e il genio di Leonardo da Vinci, presentando in mostra, in anteprima mondiale, la ricostruzione della macchina per battere l’oro disegnata da Leonardo da Vinci”.

Al termine della cerimonia, gli organizzatori hanno annunciato che fino al 30 giugno sarà possibile partecipare alla campagna di raccolta fondi “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE”, facendo una offerta per le opere numerate e le copie multiple, ancora disponibili, realizzate dall’artista SIMAFRA visionabili al link: Simafra per “Memorie di Russia a Firenze”

Le sculture sono visibili nell’atelier dell’artista su appuntamento (per informazioni Artigianato e Palazzo +39 055 2654588/89 – info@arigianatoepalazzo.it).

La campagna “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE” è destinata al recupero e alla conservazione di alcune straordinarie opere d’arte, testimoni del legame culturale tra Firenze e la comunità russa che, nel corso dell’800 fino ai primi del ‘900, hanno lasciato in eredità alla città.

L’obiettivo è sostenere gli urgenti interventi di restauro e conservazione a favore dei capolavori della Collezione Demidoff conservati al Museo Stibbert; dell’Emiciclo del Cimitero Evangelico agli Allori; e per il completamento dei restauri della Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù e San Nicola Taumaturgo (le icone di S. Andrea e di S. Giovanni il Teologo, il portone in ferro di ingresso delle officine Michelucci, l’affresco dell’Annunciazione nel nartece).

Tutti i dettagli per donazioni/ricompense su: www.artigianatoepalazzo.it/raccolta-fondi/

Le donazioni potranno essere versate fino al 30 giugno 2019 attraverso:

Bonifico Bancario:

ASSOCIAZIONE GIARDINO CORSINI

c/c n. 16968/00

Cassa di Risparmio di Firenze – Agenzia 8 / via il Prato, Firenze

IBAN: IT 25 P 06160 02808 000016968C00

SWIFT CRF IIT 3F XXX

Causale: MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE

PayPal https://www.paypal.me/ARTIGIANATOEPALAZZO

“ARTIGIANATO E PALAZZO: MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE” è stato sostenuto da Fondazione CR Firenze, Giusto Manetti Battiloro, The Nando and Elsa Peretti Foundation, Savio Firmino, Richard Ginori, Fondazione Ferragamo, Banca CR Firenze, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, The International Demidoff Foundation, Estate Fiorentina in collaborazione con Starhotels, Promo Firenze, Desinare, Riccardo Barthel, Life Beyond Tourism, Maggio Musicale Fiorentino, Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, Destination Florence Convention & Visitors Bureau, Alitalia, Amanda Tour, The Student Hotel, FOOO.