Artigianato e Palazzo | RICETTE DI FAMIGLIA con Cordon Bleu e Fornasetti
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
22118
post-template-default,single,single-post,postid-22118,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

RICETTE DI FAMIGLIA con Cordon Bleu e Fornasetti

RICETTE DI FAMIGLIA con Cordon Bleu e Fornasetti

“RICETTE DI FAMIGLIA”

L’ALTA CUCINA DELLA SCUOLA CORDON BLEU INCONTRA L’ARTE NELLE RICETTE DEI DIRETTORI DI QUATTRO IMPORTANTI MUSEI NEI PIATTI ESCLUSIVI DI FORNASETTI

XXVII EDIZIONE ARTIGIANATO E PALAZZO
16/19 SETTEMBRE
GIARDINO CORSINI – FIRENZE

FI|13|07|21 Nel segno del rinnovamento anche l’appuntamento di RICETTE DI FAMIGLIA – a cura della giornalista enogastronomica Annamaria Tossani – in collaborazione con la Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu di Firenze – la più antica accademia del settore in Toscana – che per la prima volta avrà quest’anno partner l’Atelier Fornasetti, eccellenza riconosciuta in tutto il mondo per il design e la decorazione di oggetti di arredo.

Nel ricco calendario della XVII di ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze – la Mostra promossa dall’Associazione Giardino Corsini in programma da giovedì 16 a domenica 19 settembre 2021 al Giardino Corsini di Firenze – RICETTE DI FAMIGLIA sarà un viaggio nella storia, nell’evoluzione dei costumi e della cultura gastronomica del nostro paese anche attraverso l’osservazione attenta e curiosa di importanti opere d’arte.

Ogni giorno alle 18:00 nel Giardinetto delle Rose a confrontarsi sul tema interverranno i direttori di alcuni importanti Musei italiani che proporranno ricette ispirate a celebri opere o a ricordi famigliari che diventeranno l’occasione per una riflessione sul recente fenomeno dell’ingresso dell’Alta Cucina nei Musei.

La preparazione dei loro piatti sarà affidata ai docenti-chef Gabriella Mari, Cristina Blasi, Guido Mori, Francesca Grillotti, Tommaso Bartoloni, della Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu e realizzate live nella cucina allestita da Riccardo Barthel.

Al termine di ogni showcooking, il pubblico potrà assaggiare il risultato di ogni esperimento culinario negli esclusivi piatti di porcellana Fornasetti della serie “Tema e Variazioni”, finemente decorati a mano.

E al settore del FOOD la mostra ARTIGIANATO E PALAZZO dedicherà un’area espositiva all’Orto delle Monache dove si potranno incontrare alcuni fra i migliori artigiani del gusto italiano per una esperienza gastronomica tra le tradizioni, come il lampredotto di Lorenzo Nigro e la canapa dell’Erba del Chianti, coltivata con la stessa passione di una volta; e quella più contemporanea dello street food di Nura e de LaTigellaia Matta. Ma saranno presenti anche nel Giardino Corsini i gelati artigianali di Vivoli; i prodotti ittici siciliani di De Gustibus; le marmellate di agrumi e gli sciroppi di frutta dell’azienda agricola dei Marchesi di San Giuliano; i prodotti da forno artigianali di Danieli – Il Forno delle Puglie e lo speciale caffè della Ditta Artigianale.

PROGRAMMA RICETTE DI FAMIGLIA

Giovedì 16 settembreStefano Casciu, direttore Polo Museale della Toscana presenterà lo Strudel alle mele con riferimenti alle nature morte del pittore toscano Bartolomeo Bimbi (Settignano 1648- Firenze 1729) – del quale ha curato il catalogo della mostra a Torino “Bartolomeo Bimbi. Eccentrica natura” – che sono fonte preziosa di documentazione scientifica sui prodotti del territorio ai tempi dei Medici: “Bimbi ha illustrato ortaggi, frutti e piante caratterizzate da elementi di straordinarietà o di eccezionalità, per dimensioni, forma eccentrica o provenienza esotica, che dovevano decorare gli ambienti della villa rustica “La Topaia”, edificata presso le Vigne del Granduca”.

Venerdì 17 settembre: il nome del Direttore del Museo verrà svelato a settembre

Sabato 18 settembreMartina Bagnoli, direttrice delle Gallerie Estensi proporrà “ll mondo a casa. Di nature morte e piatti orientali”, una ricetta Coreana per il Bo Ssam – composta da un arrosto di maiale cotto a fuoco lentissimo – ispirata da due Nature Morte di Cristoforo Munari (Reggio Emilia 1667 – Pisa 1720) nella collezione della Galleria Estense.

Domenica 19 settembreJames M. Bradburne, direttore Generale della Pinacoteca di Brera presenterà la sua ricetta “O sole mio” – a base di filettino di sogliola, gamberi crudi e zucchini – che risponde ad una sua visione di cucina leggera ma nutriente. Parlerà del rapporto arte e gastronomia in una chiave imprenditoriale riferita all’introduzione del servizio ristorazione all’interno del Museo.

DICHIARAZIONI

Sabina Corsini, presidente Associazione Giardino Corsini e Neri Torrigiani, ideatore ed organizzatore di ARTIGIANATO E PALAZZO
Il tema scelto quest’anno per i nostri incontri intende sottolineare le tante opportunità che si apriranno nel prossimo futuro per i “Maestri artigiani dell’Arte Culinaria”, nel quale i Musei giocheranno un ruolo determinante. Perché se è pur vero che i prodotti della terra sono da sempre fonte di ispirazione per l’arte, meno conosciuto è il fatto che queste pitture sono anche un archivio prezioso per la riscoperta di ingredienti e antiche ricette.”.

Annamaria Tossani curatrice di “Ricette di Famiglia”
“Il format pensato quest’anno per RICETTE DI FAMIGLIA vuole essere un invito ad una riflessione sulla necessità che le strutture della ristorazione all’interno dei Musei italiani rispecchino la bellezza dei luoghi in cui si trovano divenendo anche loro ambasciatori culturali del nostro Paese.”.

Gabriella Mari, direttrice e co-fondatrice Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu Firenze
“Siamo felici di collaborare a questa splendida iniziativa che coinvolge la nostra città e orgogliosi di partecipare a questo progetto curato dall’amica Annamaria Tossani, che assolutamente sposa l’idea di cui noi da sempre ci facciamo portavoce: il cibo è cultura e arte! Cultura e tradizione che si tramandano di generazione in generazione e che raccontano di noi, di quello che siamo, delle nostre tradizioni.

Quello che noi insegniamo nella nostra scuola, sia nei corsi amatoriali che in quelli di livello professionale e accademico è proprio questo, imparare dal passato e proiettarsi nel futuro senza perdere la nostra identità culturale e territoriale.”.

Barnaba Fornasetti, direttore artistico Atelier Fornasetti
“La nostra partecipazione è la conferma di un impegno, da sempre, per la valorizzazione del saper fare e del fatto a mano, che consideriamo valori umanistici. Fornasetti è di per sé espressione dell’alta manifattura artistica e di quello che amo definire un “pensare con le mani”. Negli anni è sempre restata fedele alla propria vocazione e al suo modello artigianale, che significa trasmissione del sapere e libertà di creazione, e che permette di creare oggetti utili, che durano a lungo e che elevano l’immaginazione.”.

——

La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO è organizzata e promossa dall’Associazione culturale Giardino Corsini – presieduta da Sabina Corsini – in collaborazione con Neri Torrigiani; riunisce ogni anno una nuova selezione di maestri artigiani italiani e stranieri, portatori di saperi legati alla tradizione e all’innovazione: ceramisti, molatori del vetro, sbalzatori dell’argento e orafi, intagliatori, restauratori, liutai, sarti, intarsiatori di pietre dure e legno, intrecciatori della paglia, designer e molto altro.

L’Associazione Giardino Corsini, senza scopo di lucro, è impegnata nella valorizzazione e tutela della qualità delle eccellenze artigianali, del valore del fatto a mano e dell’importante patrimonio di conoscenza e tecniche tramandato dai veri maestri artigiani, unici protagonisti del Made in Italy.

Comitato Promotore 2021
Stefano Aluffi Pentini, Jean Blanchaert, Benedikt Bolza, Marcantonio Brandolini d’Adda, Fausto Calderai, Nicolò Castellini Baldissera, Chiara Stella Cattana, Matteo Corvino, Maria de’ Peverelli Luschi, Costantino D’Orazio, Elisabetta Fabri, Maria Sole Ferragamo, Drusilla Foer, Bona Frescobaldi, Alessandra Galtrucco, Francesca Guicciardini, Alvar Gonzales Palacios, Ferruccio Laviani, Federico Marchetti, Alessia Margiotta Broglio, Martino di Napoli Rampolla, Carlo Orsi, Beatrice Paolozzi Strozzi, Clarice Pecori Girladi, Natalie Rucellai, Maria Shollenbarger, Luigi Settembrini, Guido Taroni, Simone Todorow

Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu è la più antica accademia culinaria in Toscana. Con oltre 35 anni di attività alle spalle, organizza corsi accademici, professionali e amatoriali offrendo vari percorsi formativi grazie ad aule didattiche all’avanguardia e attrezzature di ultima generazione. Negli ultimi anni l’attività di natura accademica ha assunto un ruolo di primo piano con un Master in Arti e Scienze Culinarie e un Diploma di Alta Formazione realizzati in collaborazione con l’Università Telematica IUL di Firenze. E’ inoltre attivo un European Bachelor triennale in Arti della Cucina Italiana riconosciuto dall’Ente Europeo di accreditamento Eabhes. A completare l’offerta accademica in collaborazione con l’Università Telematica degli Studi IUL e la rivista internazionale di enogastronomia italiana So Wine So Food, viene offerto il Master di I livello in Giornalismo enogastronomico.

—-
Fornasetti è un atelier di design e decorazione di oggetti di arredamento di alto artigianato. Mobili, complementi d’arredo e porcellane rappresentano la varietà della sua produzione. Fu fondato a Milano negli anni Quaranta da Piero Fornasetti, figura artistica poliedrica, caratterizzata da un inarrestabile estro creativo che lo rende uno degli esempi più prolifici del Novecento italiano.

Barnaba Fornasetti, Direttore Artistico e custode dell’eredità di suo padre Piero, ha guidato il brand nel corso degli ultimi trent’anni con scelte coraggiose e non convenzionali che lo hanno condotto alla vivacità attuale e alla notorietà internazionale.