Artigianato e Palazzo | 25° Edizione
La Mostra ARTIGIANATO E PALAZZO botteghe artigiane e loro committenze è nata nel 1995, da un’idea di Neri Torrigiani e promossa dalla principessa Giorgiana Corsini, principalmente per rivalutare e rinquadrare ai giorni nostri la figura dell’artigiano e del suo lavoro, considerandolo alta espressione di qualità e di tecnica, legato sì alla committenza, ma insistendo sull’idea di un artigianato per sua natura “moderno”, senza con questo dimenticare l’elemento fondamentale della tradizione.
Artigianato e Palazzo, artigianato, Firenze, botteghe artigiane, Neri Torrigiani, Giorgiana, Corsini, Giardino Corsini, Palazzo Corsini, artigiano, lavoro, mostra, tradizione, bigiotteria, oreficeria, moda, tessuti, alta gastronomia, design, accessori, gioielli
20247
page-template-default,page,page-id-20247,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive

25° Edizione

Medaglia del Presidente della Repubblica

Premio MAM Sostenitore dei Mestieri dell’Arte

 

Patrocinio

Ministero per i Beni e le Attività Culturali | Opificio delle Pietre Dure

Ambasciata d’Italia a Mosca

Ministero dello Sviluppo Economico

Ambasciata della Federazione Russa in Italia

Foro di Dialogo Italia e Russia

Consiglio Imprenditoriale Italiano in Russia | Confindustria Russia

Camera di Commercio Italo-Russa | GIM Unimpresa

Regione Toscana | Città Metropolitana di Firenze | Comune di Firenze

Camera di Commercio di Firenze

 

Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

The International Demidoff Foundation | Life Beyond Tourism

Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo | Associazione Amici del Museo Ermitage

Maggio Musicale Fiorentino|  Friends of Florence

ADSI Associazione Dimore Storiche Italiane | Città Nascosta

Associazione Giardino Corsini

16/17/18/19 MAGGIO 2019

ARTIGIANATO E PALAZZO FESTEGGIA LE “NOZZE DI VERMEIL”
CONSAPEVOLI DA 25 ANNI CHE L’ARTIGIANATO È UN VALORE

ARTIGIANATO E PALAZZO segna il traguardo dei 25 anni e festeggia le “nozze di vermeil” la raffinata tecnica di doratura dell’argento ideata in Francia alla metà del Settecento.

Un traguardo importante, quello di ARTIGIANATO E PALAZZO, testimone di un percorso in continua evoluzione, ma coerente rispetto agli obiettivi iniziali.

“Volevamo salvaguardare, valorizzare, traghettare nel futuro i mestieri d’arte attraverso una manifestazione che fosse occasione di dialogo e confronto, ponendo al centro dell’attenzione non solo il prodotto, ma l’uomo, il lavoro, le botteghe, per regalare un’esperienza unica di narrazione e di condivisione”, spiegano Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani.

In uno scenario unico, lungo i viali del seicentesco giardino Corsini all’italiana disegnato da Gherardo Silvani, nelle Limonaie e nell’Orto delle Monache, anche questa edizione di ARTIGIANATO E PALAZZO riunirà una nuova selezione di circa 100 maestri artigiani internazionali che, non solo mostreranno i loro prodotti, ma daranno prova della loro maestria lavorando dal vivo e svelando i segreti di tecniche che rendono unici il loro lavoro.

Sulla scia delle nozze di Vermeil sarà l’oro il fil Rouge dei numerosi eventi in programma nei quattro giorni della manifestazione. Un viaggio per comprendere, incontrare, vedere, gustare, nell’ottica di contribuire a far conoscere quelle radici che rappresentano i nostri valori.

La manifestazione fiorentina prevede anche un fitto programma di iniziative tra le quali:

Photo: Alessandro Moggi

 

  • RACCOLTA FONDI “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE”: la campagna RACCOLTA FONDI, promossa da ARTIGIANATO E PALAZZO che coinvolge il pubblico e le aziende sostenitrici, avrà quest’anno il tema “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE” e sarà destinata all’urgente recupero ed alla conservazione di alcune opere d’arte legate alla comunità russa che, nel corso dell’800 fino ai primi del ‘900, hanno arricchito Firenze di residenze, chiese e collezioni artistiche (Durata dal 1° febbraio al 31 maggio 2019). Nel 2018 la raccolta è stata a sostegno della riapertura del Museo Ginori della Porcellana di Doccia.L’obiettivo, quest’anno, è raggiungere oltre 308.000 euro per sostenere urgenti interventi di restauro e conservazione a favore dei capolavori della Collezione Demidoff conservati al Museo Stibbert; dell’Emiciclo del Cimitero Evangelico agli Allori; e per il completamento dei restauri della Chiesa della Natività di Nostro Signore Gesù e San Nicola Taumaturgo.
  • MOSTRA PRINCIPE: È alla storica azienda Giusto Manetti Battiloro, nata a Firenze nel 1820, che ARTIGIANATO E PALAZZO dedicherà la MOSTRA PRINCIPE riservata, ogni edizione, al percorso creativo di un importante brand italiano che ha fatto dell’artigianato la chiave del suo successo nel mondo. “Dal primo anno con il format della “Mostra Principe” vogliamo regalare al nostro pubblico un’esperienza unica, di narrazione e passione per il lavoro, condividendo il profondo legame tra artigianato ed identità italiana. Ma non solo, auspichiamo che sia anche uno stimolo per i giovani che si avvicinano a questo settore, in prospettiva di una rinnovata cultura del fatto a mano”, spiegano gli organizzatori Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani. “LEONARDO E IL BATTILORO” – questo il titolo della MOSTRA PRINCIPE allestita nella Limonaia Piccola del Giardino Corsini – racconterà il percorso creativo dell’azienda Giusto Manetti Battiloro che da oltre 15 generazioni produce la foglia d’oro e d’argento vero, attraverso un processo produttivo dove alta tecnologia e tradizione artigianale si incontrano. I visitatori potranno conoscere l’antica tecnica, in parte tutt’ora in auge, della lavorazione della foglia d’oro, ripercorrendone le varie fasi che, da un lingotto d’oro, arriva a ricavare una foglia sottilissima dello spessore di pochi decimi di micron.Ma all’interno della Mostra, nella ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, per la prima volta si potrà vedere in azione l’antica macchina maglio per Battiloro che la Giusto Manetti Battiloro ha realizzato per l’occasione con una lavorazione manuale e materiali originali, secondo l’originale disegno di Leonardo, presente nel Codice Atlantico. Un capolavoro di ingegneria meccanica, impiegata per la produzione di lamine da sbalzo, usate per la foglia d’oro ma anche per medaglie, monete e borchiette.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

  • BLOGS & CRAFTS: si replica il concorso BLOGS&CRAFTS, voluto da Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani per promuovere la creatività dei giovani attraverso l’incontro tra “saper fare” e “saper comunicare”. I dieci artigiani under 35 vincitori, scelti tra i migliori talenti per la loro capacità di innovare la tradizione con tecniche avanzate, saranno ospitati dalla manifestazione e lavoreranno ed esporranno le loro creazioni in una Limonaia del Giardino Corsini.Allo stesso tempo, i loro lavori saranno documentati live blogging da 10 fra i migliori blogger, esperti su i temi artigianato, lifestyle, moda, turismo – ospitati durante il loro soggiorno a Firenze da Starhotels.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

  • RICETTE DI FAMIGLIA: inedito e in esclusiva, anche il piatto che Richard Ginori produrrà insieme a Giusto Manetti Battiloro per l’iniziativa RICETTE DI FAMIGLIA.Il piatto, sull’essenziale forma Venezia, sarà reso prezioso dalla foglia d’oro zecchino realizzata da Giusto Manetti Battiloro, posizionata al centro della porcellana bianca. A tergo avrà il marchio delle due aziende toscane e sarà personalizzato con la scritta “RICETTE DI FAMIGLIA” 25° edizione ARTIGIANATO E PALAZZO.Un appuntamento quotidiano (Giardinetto delle Rose ore 18.00), quello di RICETTE DI FAMIGLIA, curato dalla giornalista Annamaria Tossani e realizzato in collaborazione con Richard Ginori, Riccardo Barthel e Desinare, che abbina la cultura gastronomica contemporanea ai sapori e alla cucina del passato, con liveshow cooking e degustazioni offerte al pubblico su i piatti in porcellana realizzati in esclusiva.Tornano quest’anno anche gli appuntamenti con i libri di cucina. In programma le presentazioni delle ultime opere di Livia Aymonino, Lucia Celli e Luisanna Messeri (Giardinetto delle Rose ore 16:30). Scopri il programma 2019!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

  • SIMAFRA/MADRE TERRA. Nell’ambito di “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE”, Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani hanno, inoltre, chiesto al giovane artista fiorentino Riccardo Prosperi – aka “Simafra” di realizzare dieci pezzi unici numerati che “raccontassero il nostro impegno”.La sua sensibilità creativa – tra arte, artigianato, gesto artistico contemporaneo – gli ha permesso di realizzare dei lavori meravigliosi che saranno esposti in Mostra, sotto la Loggia del Buontalenti di Palazzo Corsini. le donazioni per le opere sosterranno la raccolta fondi “MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE”.Nello specifico il progetto MADRE/TERRA si compone di dieci sculture – tra i 25 e i 50 cm di diametro – che trasformano l’idea della folkloristica matrioska russa in un globo terrestre concentrico in cui le “ere geologiche” sono rappresentate da materiali realmente rintracciabili nelle miniere siberiane: oro, malachite, diamanti, carbon fossile, gas.Una versione monumentale della scultura accoglierà i visitatori al centro di Giardino Corsini. L’installazione di Simafra, una sfera di 4 metri di diametro, è stata realizzata con materiale di uso edilizio e resa esternamente luminosa con l’utilizzo della foglia d’oro di Manetti Battiloro.Una microfusione dell’opera, realizzata in soli 100 pezzi numerati, è stata prodotta in collaborazione con il Bronzetto.

  • La Mostra prevede, inoltre, l’assegnazione del Premio Perseo, all’espositore più apprezzato dal pubblico; e del Premio del Comitato Promotore, per lo stand giudicato più interessante che si aggiudicherà uno stand omaggio all’edizione 2020.
  • Durante la Mostra si svolgeranno ogni giorno workshop gratuiti di serigrafia, intreccio di vimini e affresco. Inoltre si svolgeranno due tavole rotonde venerdì 17 e sabato 18 maggio rispettivamente dal titolo “Quando a Firenze si parlava russo: società, arte e cultura” in collaborazione con l’Associazione Culturale FUND4ART e l’Associazione degli Amici dei Musei di Palazzo Davanzati Casa Martelli e “Dall’housekeeping al restauro scientifico: un universo al servizio del patrimonio artistico delle dimore storiche” in collaborazione con ADSI Firenze. Per maggiori dettagli consulta il programma 2019.

“ARTIGIANATO E PALAZZO: MEMORIE DI RUSSIA A FIRENZE” è sostenuta da Fondazione CR Firenze, Giusto Manetti Battiloro, The Nando and Elsa Peretti Foundation, Savio Firmino, Richard Ginori, Fondazione Ferragamo, Banca CR Firenze, Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, The International Demidoff Foundation, Estate Fiorentina in collaborazione con Starhotels, Promo Firenze, Desinare, Riccardo Barthel, Life Beyond Tourism, Maggio Musicale Fiorentino, Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, Destination Florence Convention & Visitors Bureau, Alitalia, Amanda Tour, The Student Hotel, FOOO.

LOGO_contributi-e-collaborazioni_AeP-2019

media partner

How to spend it logo_low